Isola del Liri (FR) - Lazio

Indirizzo Via G. Nicolucci Isola del Liri (FR) - Lazio Accessibilità in parte - parzialmente aperto al pubblico
Telefono 348/7075201 Orari apertura Solo in caso di eventi o per gruppi, di minimo 20 persone, tramite prenotazioni con agenzie.
Costo ingresso A pagamento
Sito Web Giardino del Castello Boncompagni Viscogliosi

Intorno all’XI secolo sono già documentati in loco manufatti ad uso di religiosi, ma solo nel XV secolo vi fu un edificio residenza di Leonardo della Rovere, nipote di papa Sisto V. Il complesso, che unisce le tipologie del castello e del palazzo nobiliare, sorge su un masso di travertino che divide il corso del fiume Liri in due rami che formano le spettacolari cascate con un salto di 27 metri. Nel 1580 il ducato di Sora, del quale il castello faceva parte, fu acquistato da papa Gregorio XIII feudo per il figlio Jacopo, al quale si devono abbellimenti ed ampliamenti ed in particolare la decorazione ad affresco del salone. Per un breve periodo, a fine Settecento, il castello è stato residenza del re di Napoli Ferdinando IV, ma nel corso dell’Ottocento vi fu installata un’industria per la tessitura, filatura e tintura della lana che sfruttava l’abbondanza d’acqua. Solo nell’Ottocento il parco circostante è stato annesso al castello e dal 1924, quando è divenuto proprietà di Angelo Viscogliosi, che vi impiantò una cartiera, l’edificio è stato restaurato e i giardini sono stati reinventati. Attualmente lo spettacolare scenario naturale della cascata si può ammirare dal piccolo giardino pensile realizzato sullo strapiombo , delimitato da una balaustra, che sembra sospeso nel vuoto.

Dati non disponibili.

Mappa

Come arrivare



Dati non disponibili.